La salute in digitale

Cos’è l’eHealth?

L’eHealt, o salute in digitale, fa riferimento all’uso di tecnologie ICT a vantaggio della salute della persona e secondo l’International Telecommunication Union (ITU) comprende tutte le tecnologie di informazione e comunicazione per far funzionare il sistema sanitario.

In particolare si fa riferimento ad un settore tecnologico molto concreto ed in forte crescita dove l’applicazione dell’innovazione tecnologica va a vantaggio della salute umana e viene sfruttata per generare numerosi importanti benefici in termini di nuove soluzioni salvavita, oppure di ausili personalizzati per migliorare significativamente la qualità della vita delle persone.

Cosa sta cambiando

Stando a quanto emerso, nel pieno della pandemia, oltre metà delle strutture sanitarie italiane ha introdotto procedure organizzative per consentire ai dipendenti di lavorare in modalità agile. Il 51% dei medici di medicina generale ha lavorato da remoto e giudica positivamente l’esperienza, sia per quanto riguarda la condivisione delle informazioni che per la capacità di rispondere alle richieste urgenti.

Sono cadute barriere e pregiudizi sul digitale: se già prima dell’emergenza il 56% dei medici di medicina generale e il 46% degli specialisti usavano WhatsApp per comunicare con il paziente, in futuro ben il 69% dei MMG e il 60% degli specialisti vorrebbero utilizzare piattaforme di collaboration o piattaforme dedicate.

La popolazione italiana è la più vecchia in Europa, con un totale di quasi 14 milioni di anziani over 65, di cui ben 7 milioni sono over 75. Si tratta di una percentuale di anziani che corrisponde al 22,8% della popolazione, contro una media UE del 20.3%. Volendo entrare nei dettagli, l’area con la maggior concentrazione di anziani è la Liguria con il 28,5% di over 65. Il problema fondamentale sta nell’accudire o monitorare i nostri cari da lontano visto la nostra vita frenetica. 

Dotare i nostri anziani di un dispositivo salvavita significa aumentarne la sicurezza – soprattutto se vivono soli in casa e sono a rischio caduta -, ma anche il benessere dato che la persona difficilmente accetta il decadimento fisico e cognitivo e la necessità di ricevere aiuto. 

La soluzione di famil.care

Famil.care è il sistema Salvavita per anziani completo che ti permette di essere tutelato in caso di imprevisti o di stare vicino ai tuoi familiari nella quotidianità e nell’emergenza, anche da lontano, offrendo a loro maggior libertà e sicurezza.

Salvavita famil.care

Famil.care dona sicurezza e tranquillità a tutti i familiari

Se nessuno dei contatti della persona non autosufficiente risponde all’emergenza famil.care chiamerà automaticamente il servizio di soccorso del 112.

Inoltre grazie al sua funzione di geolocalizzazione sempre attiva, famil.care oltre all’avviso dell’emergenza fornisce sempre il luogo esatto in cui si trova la persona in difficoltà.

Scopriamo come funziona

Il sistema famil.care ha un funzionamento semplice e intuitivo, quando il pulsante Salvavita viene premuto o rileva una caduta, famil.care lancerà un allarme a tutti i contatti in rubrica. Se il primo contatto non risponde, automaticamente verrà contattato il secondo e in successione fino a quando non risponde qualcuno nella lista contatti.  

Cosa fare se si riceve un SOS chiamata:

  • Premi 1 se vuoi farti carico dell’emergenza 
  • Premi 0 se vuoi rifiutare l’emergenza

Nel caso in cui nessuno dei contatti risponda alla chiamata di emergenza, famil.care chiamerà automaticamente il servizio di soccorso 112 dando tutte le informazioni necessarie per il pronto intervento.

Inoltre il sistema monitora la posizione della persona di cui ti prendi cura, monitora il livello della batteria del telefono della persona di cui ti prendi cura, gestisci la rubrica della persona anziani di cui ti prendi cura, allerta il 112 in caso di emergenza, videochiama l’anziano senza che lui debba fare nulla oltre a ricevere avvisi di caduta e S.O.S.

Impermeabile all’acqua e alla polvere, il pulsante salvavita è collegato allo smartphone dell’anziano ed è in grado di rilevare automaticamente le cadute grazie ad un accelerometro integrato e può essere premuto in caso di emergenza, anche sotto la doccia. Il pulsante è collegato all’app dell’anziano per inviare allarmi al caregiver con la posizione dell’anziano grazie al gps tracking all’interno dell’app dell’anziano. Dotato di batteria integrata e creato con materiale anallergico, il pulsante non necessita ricarica per tutta la durata della batteria (2 anni) e può essere indossato sotto i vestiti a contatto con la pelle. 

Per utilizzare famil.care scarica l’App famil.care sui principale store iOS o Android o visita il sito https://famil.care/per-anziani.html

Nessun Commento

Lascia un commento

NEWSLETTER

Le buone notizie non finiscono qui! Ricevi gli aggiornamenti sui nostri servizi, news, guide e consigli per la tua salute.

Whoops, you're not connected to Mailchimp. You need to enter a valid Mailchimp API key.